L'indice di liquidità

L’indice di liquidità

Oggi vediamo un indice veloce e intuitivo, l’indice di liquidità. Possiamo dividerlo in due sotto-indici: 1. L’indice di liquidità immediata (o quick ratio) è dato dal rapporto tra attività disponibili e debiti a breve termine. Il numeratore è quindi composto dalle disponibilità liquide in cassa e in banca, dai titoli facilmente convertibili in denaro e…

L'indice di struttura

L’indice di struttura

Oggi vediamo un indice abbastanza semplice da calcolare, l’indice di struttura. E’ dato dal rapporto tra la somma di Patrimonio Netto+Passivo a lungo termine e il Totale Attivo a lungo termine (valori presenti in Bilancio nello Stato Patrimoniale, quindi facilmente riscontrabili). Misura la capacità dell’impresa di far fronte agli investimenti in immobilizzazioni, ovvero quanto l’impresa…

L'indice D-E

L’indice D / E (Debt to Equity)

Iniziamo ad addentrarci un po’ di più nelle pieghe del bilancio, e vediamo come possiamo usare i numeri per ottenere importanti informazioni sullo stato di salute dell’impresa che stiamo analizzando.L’indice D / E, ovvero il rapporto tra il debito e il Patrimonio Netto, misura la cosiddetta “leva finanziaria”: quanto debito (denaro in prestito) sta usando…

Il ROA

Il ROA (Return on Asset)

Oggi vediamo il ROA, il Return on Asset. E’ un indice che misura la redditività del capitale investito (cioè dell’Attivo dello Stato Patrimoniale). Il ROA si calcola come rapporto tra l’utile netto del periodo e il totale attivo (esatto, quello che troviamo nello Stato Patrimoniale). Facciamo un esempio: Utile netto del 2019: 137.962 euroTotale attivo…

Stato Patrimoniale passivo

Stato Patrimoniale passivo

In questa sezione dello Stato Patrimoniale troviamo le fonti di finanziamento dell’impresa. In parole povere: da dove vengono i soldi che hanno permesso di acquisire gli asset (e quindi la parte attiva dello Stato Patrimoniale)? Possiamo dividere il passivo di Stato Patrimoniale in due grandi categorie: il Patrimonio Netto (in inglese Equity) e il resto…

Attivo a breve termine

Attivo a breve termine

Nell’Attivo a breve termine rientrano quelle attività che possono essere facilmente convertite in denaro entro l’esercizio, quindi entro i 12 mesi. Troviamo quindi: 1. Disponibilità liquide e mezzi equivalenti, ovvero il “cash” (il denaro vero e proprio) e i titoli che non sono detenuti come investimento a lungo termine;2. Crediti, quindi le somme che dobbiamo…

Attivo a lungo termine

Attivo a lungo termine

Riprendiamo il discorso del bilancio e analizziamo le parti interessanti. Facciamo una premessa: quando parliamo di “breve periodo” facciamo riferimento ai 12 mesi di cui si compone l’esercizio, mentre con “lungo periodo” intendiamo tutto ciò che va oltre l’esercizio (e quindi i 12 mesi). Dunque, siamo nello Stato Patrimoniale, sezione Attivo a lungo termine. Cosa…

Il Conto Economico

Il Conto Economico

Il Conto Economico (in inglese Income Statement) dà l’immagine di come si è evoluta la gestione dell’impresa nell’anno fiscale (tipicamente 01/01-31/12, ma è possibile che vi siano bilanci chiusi al 30/06 ad esempio). E’ quindi un flusso e il risultato finale (utile o perdita) “certifica” la bontà o meno della gestione aziendale da parte dei…

Lo Stato Patrimoniale

Lo Stato Patrimoniale

Ok, iniziamo a sporcarci un po’ le mani. Come detto in un post precedente, lo Stato Patrimoniale (Balance Sheet in inglese) dà una fotografia dell’impresa in un preciso momento (di solito il 31/12 di ogni anno): fornisce quindi valori puntuali, di stock e non di flusso (come il Conto Economico). Lo Stato Patrimoniale è composto…

Il Bilancio di esercizio

Il Bilancio di esercizio

Noioso per alcuni, scontato per altri, poco utile per i professoroni. Il bilancio è formato da Stato patrimoniale, Conto economico, Nota integrativa e Rendiconto finanziario. Lo Stato patrimoniale dà un immagine ferma, uno stock dell’azienda a un determinato periodo (di regola al 31/12). Il Conto economico invece dà una situazione fluida, fa vedere come si…