Lo Stato Patrimoniale

Lo Stato Patrimoniale

Ok, iniziamo a sporcarci un po’ le mani. Come detto in un post precedente, lo Stato Patrimoniale (Balance Sheet in inglese) dà una fotografia dell’impresa in un preciso momento (di solito il 31/12 di ogni anno): fornisce quindi valori puntuali, di stock e non di flusso (come il Conto Economico). Lo Stato Patrimoniale è composto…

Dettagli
Il value investing

Il value investing

Ne avete mai sentito parlare? Forse no, e forse non conoscete nemmeno Benjamin Graham e Warren Buffett. Dunque, cosa è il value investing? Posto che, come sappiamo, non siamo all’università o ad Harvard, possiamo dire che il value investing è una filosofia di investimento che mira a comprare azioni a sconto, ovvero a un prezzo…

Dettagli
L'orizzonte temporale

L’orizzonte temporale

Se pensi di investire oggi per diventare miliardario domani, hai sbagliato tutto. Agli alti rendimenti sono associati alti rischi, è una legge di finanza da cui non si scappa. Se vuoi diventare subito ricco hai sbagliato blog, te lo dico chiaramente. Un investitore lungimirante fissa una serie di parametri (argomento interessante, ne riparleremo) tra cui…

Dettagli
Quanto costa investire

Quanto costa investire

Una domanda che sembra scontata ma vi assicuro che non lo è. La maniera più rapida per investire? Comprare i titoli tramite il vostro home banking. Qualche clic, questionario MIFID, prezzo e quantità e siete entrati nel giro. Si, ma quanto costa tutto ciò? Dovete sempre considerare le commissioni che vi applica la banca o…

Dettagli
Analisi tecnica e analisi fondamentale

Analisi tecnica e analisi fondamentale

Esiste una differenza fondamentale tra i due approcci: l’analisi tecnica analizza i grafici dei titoli e cerca di prevedere l’andamento, combinando ad es. l’individuazione di trend (ascendente, discendente), il volume degli scambi e altri parametri. L’analisi fondamentale si basa sui bilanci e sui numeri dell’impresa: ricavi, debito, cash-flow e via discorrendo. Concludo dicendo che non…

Dettagli
Il debito

Il debito

Una parola che può far fuggire anche il più temerario degli investitori. In realtà, come sempre in medio stat virtus, ovvero non deve essere troppo. L’ideale è che sia sempre il meno possibile e tendente allo zero, ma se è presente ed è sostenibile non è un dramma. Il problema di base del debito è…

Dettagli
Le azioni

Le azioni

Le azioni rappresentano titoli di proprietà dell’impresa in cui avete deciso di investire. Se comprate un’azione Amazon, Apple o Coca-Cola diventate per una (infinitesima) parte proprietari e avete diritto di ricevere una quota proporzionale dell’utile generato nell’anno (dividendo, se distribuito). Potete inoltre guadagnare dall’aumento di valore del titolo: se compro a 10 e rivendo a…

Dettagli
Il Bilancio di esercizio

Il Bilancio di esercizio

Noioso per alcuni, scontato per altri, poco utile per i professoroni. Il bilancio è formato da Stato patrimoniale, Conto economico, Nota integrativa e Rendiconto finanziario. Lo Stato patrimoniale dà un immagine ferma, uno stock dell’azienda a un determinato periodo (di regola al 31/12). Il Conto economico invece dà una situazione fluida, fa vedere come si…

Dettagli
Il dividendo

Il dividendo

Il dividendo non è altro che l’utile (conseguito nell’anno fiscale e al netto delle imposte) diviso il numero delle azioni. Ad esempio, se l’impresa X consegue un utile di 1.000 e in circolazione vi sono 100 azioni, il dividendo per azione sarà pari a 1.000 / 100 = 10. Se possiedo 3 azioni mi toccherà…

Dettagli
Investire, non trading

Investire, non trading

C’è una bella differenza tra investire e fare trading. L’investitore compra pezzi di aziende con l’obiettivo di ottenere un ritorno monetario, sia con l’aumento di valore delle azioni sia tramite dividendi. Il trader compra e vende titoli: compra a poco e cerca di rivendere a molto, analizzando grafici e cercando di prevedere il futuro. Sembra…

Dettagli